Informazioni e richiesta di sostegno

Scarica il file pdf

FRANCIA: PROPOSTA DI ABOLIZIONE DELLA LIBERTÀ DI SCELTA DEL MODO D’ISTRUZIONE

Il 2 Ottobre 2020 il presidente francese Emmanuel Macron ha annunciato la sua intenzione di vietare l’Istruzione Parentale (Homeschooling) in Francia a partire da Settembre 2021.

SITUAZIONE ATTUALE

Ad oggi le famiglie francesi godono della piena autorità sui loro figli e la loro istruzione. La libertà di scelta del modo d’istruzione é garantita dalla Costituzione, dalla legge Jules Ferry del 1882 e dalla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani del 1948.

QUADRO LEGALE DELL’ISTRUZIONE PARENTALE

Il controllo dell’Istruzione Parentale é attualemente effettuato da due differenti autorità:

  • Il Ministero dell’Educazione Nazionale, che ogni anno realizza un’ispezione per ogni bambino.
  • Il Sindaco del comune di residenza, che effettua un controllo biennale.

Il fine di questi controlli é di garantire che ogni bambino viva in un ambiente sano e riceva un’istruzione di qualità. Se l’istruzione fornita é giudicata insufficiente dagli ispettori del Ministero dell’Educazione Nazionale una seconda ispezione ha luogo per permettere alla famiglia di correggere la situazione. Se l’esito di questa seconda ispezione é negativo i genitori sono obbligati a iscrivere il figlio in una scuola pubblica o privata.

DIRITTI DEI GENITORI

Poiché l’Istruzione Parentale é un diritto dei genitori, non é soggetta ad autorizzazione, ma é sufficiente fornire una semplice dichiarazione indirizzata al Sindaco ed al Ministero dell’Educazione Nazionale. Emmanuel Macron vuole abolire questo diritto col pretesto di proteggere i bambini e lo Stato dai gruppi radicali, ed in particolare dagli integralisti islamici.

RECENTI MODIFICAZIONI APPORTATE ALLE LEGGI IN MATERIA D’EDUCAZIONE

Nel 2019 la legge é stata modificata, rendendo l’istruzione obbligatoria dai 3 ai 16 anni, mentre prima lo era solo dai 6 ai 16 anni.

STATISTICHE

I bambini istruiti a domicilio rappresentano appena il 0,4% della popolazione in età scolare. Tutti i responsabili di attacchi terroristici in Francia avevano frequentato la scuola pubblica. L’obbligo d’istruzione a partire dai 3 anni (del 2019) e le misure sanitarie relative alla crisi COVID19 hanno condotto ad un aumento del numero di bambini istruiti a domicilio.

COSA SIGNIFICA

La Francia, patria della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (firmata a Parigi nel 1948) ha sempre dato un’immagine di Stato Democratico, nel quale la LIBERTÀ sarebbe un principio fondamentale della nazione. Questa legge metterebbe fine alla libertà di scelta del modo d’istruzione in Francia. Sopprimere una libertà ha delle conseguenze, e non solo in Francia, ma anche per tutta la comunità internazionale.

L’Associazione Les Enfants D’Abord (LED’A), letteralmente “Prima I Bambini”, si oppone totalmente alla proposta di abolizione dell’Istruzione Parentale e fa appello alla vostra solidarietà in questa lotta.

COME AIUTARCI

Scrivete una lettera aperta al Consolato Francese in Italia, esprimendo il vostro sostegno alla comunità dell’Istruzione Parentale in Francia e dichiarando la vostra opposizione alla proposta di abolizione della libertà di scelta del modo d’istruzione in Francia.

O

Scrivete una lettera aperta/articolo al vostro giornale locale esprimendo il vostro sostegno alla comunità dell’Istruzione Parentale in Francia e dichiarando la vostra opposizione alla proposta di abolizione della libertà di scelta del modo d’istruzione in Francia. Potete trasmettere al vostro giornale locale i comunicati stampa di LED’A.

O

Organizzate una manifestazione a sostegno della comunità dell’Istruzione Parentale in Francia e dichiarando la vostra opposizione alla proposta di abolizione della libertà di scelta del modo d’istruzione in Francia.

Scarica il file pdf